“Colpi di Fortuna”… c’erano una volta i “cinepanettoni” (ma forse è meglio così!)

Se già con il precedente “Colpi di fulmine” , il regista di lungo corso Neri Parenti aveva preso le distanze dal fenomeno “Cinepanettone”, genere invero in crisi dai tempi della diatriba De Sica – Boldi, con il successivo, da poco uscito nelle sale, “Colpi di fortuna”, se ne è totalmente affrancato.

coool

Di sapore natalizio, di atmosfere simili non è rimasto pressochè nulla, così come (fortunatamente) di corna assortite (rimangono al massimo i “cornetti” anti – jella!) e tradimenti.

Il nuovo stile narrativo, se così lo vogliamo chiamare, contempla una formula nemmeno troppo originale, a dirla tutta, giacchè il film a episodi è stato sdoganato anch’esso negli ultimi anni (pensiamo ai vari Manuali d’Amore o a Maschi contro Femmine e Femmine contro Maschi), ma più efficace della stantìa trovata del modello classico natalizio – vacanziero.

cooooo

Protagonisti rimasti quasi invariati rispetto al precedente film uscito 12 mesi fa: cast che vince non si cambia, al massimo si perfeziona. E così, ecco che accanto alla “colonna” Christian De Sica compare nell’episodio relativo un buffissimo (e.. bruttissimo, che il buon ex “Nongiovane” ci perdoni!) Francesco Mandelli, portasfiga di professione, oltre che traduttore dal mongolo, mentre negli altri due furoreggiano due coppie ormai affermate della tv ma sempre più convincenti anche sul Grande Schermo, quelle formate da Luca & Paolo e Lillo & Greg. Non sveliamo le trame, ma basta dire che i “colpi di fortuna” vari che si riflettono nelle tre puntate sono molto differenti nelle tematiche e nelle location  ma tutti strappano più di una risata, per una volta “sana”.

Annunci

2 risposte a ““Colpi di Fortuna”… c’erano una volta i “cinepanettoni” (ma forse è meglio così!)

  1. Come sempre quando non ho visto il film, non giudico. Dico solo che ho letto e sentito pessime recensioni, e, da quel che mi ha suggerito il trailer, debbo osservare che la storia del tizio porta sfortuna è quanto di più visto e stravisto vi possa essere. Oltretutto, dopo ciò che è avvenuto in passato, le brutte storie di Masini e soprattutto Mia Martini… Non so, continuare a ironizzare su questa cosa mi irrita, un po’ come l’ironia sull’omosessualità (che infatti è molto diminuita a livello cinematografico). Cose che posso accettare nei filmetti anni Settanta, quando il livello culturale era più basso e minore la sensibilità per certe tematiche, ma non oggi. Comunque, ripeto, per me è doveroso non andare oltre nel giudizio. Come film natalizi, ho visto un deludente “indovina chi viene a Natale” e un gradevole Walter Mitty. Spero di riuscire a recensirne almeno uno.

    • beh, Carlo, la recensione è stata volutamente blanda e non “critica” in senso stretto, perchè non sono certo questi i miei titoli di riferimento, come ormai ben sai. Ma almeno un film natalizio ce lo siamo concessi, alle tradizioni non si scappa, e io sinceramente era da molto che non guardavo i cinepanettoni,gli ultimi li ho recuperati nella maratona di Sky di questo mese e sinceramente la formula era ormai troppo ripetitiva e scontata e, alla fine dei conti, nè Ghini, nè De Luigi, entrambi apprezzabilissimi in altri contesti, non mi hanno convinto nei panni di “vice Boldi”. Meglio quindi un inversione di rotta, seppur fuori contesto totale dal periodo natalizio. Anche a me i luoghi comuni, le battute, spesso di bassissima lega, sugli omosessuali davano alla nausea ma qui è tutto molto più allineato su clichè risibili, le vicende della Martini o altri sono lontanissime per fortuna.. non ho ravvisato in questo mancanza di tatto o di rispetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...