Volo Basso, il dissacrante saggio edito dalla Kaos dedicato al “fenomeno” Fabio Volo

volo

Un altro libro, di tutt’altro tenore, mi è stato invece prestato dall’altro grande amico Riccardo (come Dennis, anche lui sarà mio futuro testimone di nozze!): si tratta del parodistico, ma nemmeno troppo “Volo Basso” edito dalla dissacrante casa editrice Kaos che non va a fare controcultura solo su aspetti politici “di cui proprio non si può parlare”, ma ogni tanto si prende la briga di prendere di mira i personaggi del momento, specie quelli su cui pare esserci l’unanimità.

Fabio Volo è certamente uno di questi: ho letto solo due suoi libri, piuttosto accidentalmente, giravano per casa, diciamo così, e mi è bastato. Non mi sono posto le tante domande che “Lucio Giunio Bruto”, autore sotto pseudonimo che già fece scalpore con “Vespaio”, sul controverso Bruno Vespa, catalogando il tutto con “lettura leggera, disimpegnata, adatta a tutti e senza grossi sforzi mentali e psicologici, se non per stare dietro alle numerosissime pippe mentali che puntualmente ricorrono in ogni libro dello scrittore/attore/conduttore/deejay”.

Come detto, alla Kaos, invece piace mettere il dito nella piaga e allora ecco dipanarsi tra le pagine del libro tutta una serie di assurdità che, se lette frettolosamente e senza pensieri, possono magari anche passare in secondo piano, ma che sotto un’attenta lente di ingradimento, mostrano senza pietà una pochezza di stile e contenuti, tale da far rimpiangere Moccia: dalle trame tutte uguali, dal topos ricorrente in ogni libro (il tipo single, donnaiolo che incontra la tipa con cui far sesso in tutte le salse, alle immancabili figure degli amici confidenti, ai luoghi stessi). Insomma, non è mia intenzione offendere i milioni e milioni di lettori di Fabio Volo, però se anche voi avete letto per sbaglio un suo libro e avete anche solo per un attimo pensato “però che simpatico, che genuino ‘sto Volo”, procuratevi una copia di questa contro storia e magari la prossima volta che entrerete in una libreria ci penserete una volta di più prima di acquistare un suo libro… so che con la pila di romanzi ad ogni angolo e la pubblicità battente vi risulterà difficile, ma credetemi… ci sono libri che valgono molto ma molto di più. Poi , vabbè, lui è davvero simpatico e alla mano, ma non significa che possiamo lasciargli passare ogni scemenza che ci propina

 

 

Annunci

2 risposte a “Volo Basso, il dissacrante saggio edito dalla Kaos dedicato al “fenomeno” Fabio Volo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...