Bando ai francesismi: che cazzata riservare il campionato Primavera solo alle squadre di serie A

Il mio titolo è assai eloquente, ma per una volta concedetemi la singolare “licenza poetica”. Davvero inaudita la proposta al vaglio della LEGA, ma che pare debba in pratica solo essere formalizzata, di riservare il torneo primavera alle squadre di serie A, discriminando oltremodo vivai importanti di squadre cadette che da tempo eccellono, e non solo tra i giovani giunti all’ultimo ciclo formativo, ma mettono radici sin dai giovanissimi. Già un lustro fa vennero messe al bando le squadre di Lega Pro, costrette a disputare un torneo Beretti che ormai negli anni aveva perso la propria identità, visto che quando il gioco si faceva duro (vedi spareggi o playoff le corazzate di A mandavano spesso e volentieri tra la Beretti appunto elementi chiave degli Allievi o della stessa PRIMAVERA, sfalsando di fatto in alcuni casi le gerarchie tecniche). Squadre dal fertilissimo vivaio, penso al Padova all’epoca in cui militava in LEGA pro , o al Cesena, si ritrovarono penalizzate, non potendo più gareggiare con squadre di altro lignaggio, con tutto il massimo rispetto nei confronti di realtà minori di serie C che dal settore giovanile traggono letteralmente le proprie fortune.

Ma ora allargare questo contesto alla B, dove militano squadre come Reggina, Siena (negli ultimi anni finalista del torneo), Palermo (ha vinto uno scudetto qualche anno fa), e soprattutto Brescia (scorrere l’elenco dei campioni emersi solo negli ultimi dieci anni potrebbe bastare?) e Empoli. In particolare il club toscano di Corsi a mio avviso contende ormai all’Atalanta il ruolo di big, di cardine del settore giovanile italiano, per organizzazione, strutture, lancio di giovani professionisti, cultura del talento, educazione ai valori e, perchè no, risultati sui campi, che non si limitano certo alla Primavera (dove in due occasioni negli ultimi dieci anni sono giunti in finale, ultima persa contro il Genoa di El Shaarawy), ma svariano agli Allievi Nazionali (sconfitti in finale contro il Parma di Lucarelli due settimane fa) e ai giovanissimi. Un vivaio che ogni anno ben figura anche nello storico torneo di Viareggio. Ma il discorso lo estenderei a tutte le squadre di B, onestamente.

De Laurentiis tra i presidenti dei club di A è l’unico sinora che è parso contrariato o quanto meno scettico all’idea, anche perchè i gironi della primavera diventerebbero 2, con la desueta divisione nord/sud.

Insomma, non la trovo una mossa astuta, non ne percepisco il senso, se andiamo poi a scandagliare l’incidenza, il peso di questi giovani in orbita prima squadra… mai come quest’anno l’inversione di tendenza è avvenuta tra le squadre cadette, che in tanti casi hanno attinto dalle proprie risorse, pensiamo al caso del giovane Berardi, promosso subito titolare a Sassuolo. Così si rischia di fare del torneo di B un campionato ancora più chiuso. E, aprendo un’ultima parentesi polemica, sono pure molto scettico sull’imminente, anche se realistica in questo caso  – viste le enormi difficoltà finanziarie della gran parte dei club iscritti) diminuzione delle squadre iscritte alla LEGA PRO, destinata l’anno prossimo a diventare unica. Scomparirà la lega pro seconda, e raggruppare un pool di compagini professionistiche, dimezzando completamente il numero dei tesserati, con maxi gironi e retrocessioni da metà classifica in poi non sarà facile a livello gestionale, un po’ come quando sorse il campionato a girone unico, nel 1929/30. Il tempo passa, ma qui si torna indietro, anche se per altri motivi… agli albori era per dare maggior lustro e maggiore competitività a una realtà che anche dal punto di vista socio-culturale rappresentava una spinta enorme, ora invece è solo l’ennesimo triste,desolante specchio di una crisi senza fine che ha finito per sconvolgere del tutto il sistema calcio, creando un calderone di discrepanze sul piano economico  difficilmente colmabile… i tempi in cui avevamo 3 gironi di serie C/1 e ben 4 gironi di serie C/2 sembrano davvero remoti, invece si parla degli anni 80 e 90.

Annunci

3 risposte a “Bando ai francesismi: che cazzata riservare il campionato Primavera solo alle squadre di serie A

  1. Hai ragionissima. Gianluca Grassi sul blog GS ha scritto un pezzo dello stesso tenore. Una cosa balza agli occhi: è incredibile come l’attuale classe dirigente e politica, nello sport come nelle istituzioni nazionali, si industri ad adottare provvedimenti che vanno sistematicamente contro ogni logica, ogni razionalità, ogni prospettiva di crescita (del Paese o, nella fattispecie, del movimento calcistico). La soluzione, lo dico da anni, sarebbe il commissariamento di Figc e Lega: ma, proprio perché il problema è nella classe dirigente nel suo complesso, non possiamo aspettarci che la politica commissari lo sport, perché sono tutti sulla stessa barca. Ci vorrebbe qualcuno che commissari l’Italia, lo dico a malincuore ma è così…

    • ho letto solo dopo aver pubblicato il mio post che anche l’esperto e bravissimo Grassi (il migliore, lo si può dire per competenza in materia in Italia) aveva scritto un articolo del medesimo tenore.. ma guarda CARLO, non occorre essere esperti o appassionati di calcio giovanile per rendersi conto che non sta nè in cielo nè in terra una decisione simile, è proprio controproducente.. tante parole spese al vento, tanto impegno di società e tecnici come MANGIA che attinge pienamente al bacino dei E vivai della B… (esempio, Bianchetti, di proprietà dell’Inter, era in prestito a VARESE e suo uomo di fiducia quando la sua squadra giunse finalista nel campionato primavera arrendendosi solo di fronte a una fortissima Roma dei Caprari, Verre e Piscitella)… in quel VARESE in attacco c’era De Luca che bene sta facendo all’Atalanta.. Insomma, qui si torna indietro, altro che

  2. e poi hanno capito che Abodi è un tipo davvero in gamba con in testa idee innovative per rendere il torneo di B sempre più interessante, e lo vogliono tenere un po’ a freno.. parere personale, niente di giornalistico in questo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...