PELLEeCALAMAIO intervista i SICK TAMBURO

E’ con grandissimo piacere che PELLEeCALAMAIO ospita nel suo blog i Sick Tamburo, band pordenonese capitanata da 2/3 dei Prozac +, gruppo di punta della scena indie italiana negli anni ’90 – inizio 2000.

 

Tuttavia da allora di acqua sotto i ponti ne è passata per i scatenati ragazzi che seppero portare il loro pop punk (cantato in italiano) nei piani altissimi delle classifiche di vendita (impossibile non ricordare il tormentone “Acido/Acida”. Eva, la cantante, è ora impegnata, oltre che col progetto di solidarietà Rezophonic anche come solista, mentre GianMariaAccusani (la vera mente creativa della band) e Elisabetta Imelio si sono lanciati in un progetto musicale davvero originale, nuovo, e che vuole giustamente brillare di luce propria.

“Ciao ragazzi, chi vi parla vi segue con passione da più di 15 anni – il tempo vola – e accolse molto positivamente l’esordio dei Sick Tamburo, creandosi aspettative che poi non sono  state affatto deluse. All’indomani della vostra ultima fatica, l’EP “La mia mano sola”, titolo di una canzone del precedente album, potete già trarre un bilancio di questa esperienza? D’altronde questo disco sembra quasi un omaggio ai vostri calorosi fan”

OVVIAMENTE DOPO 2 DISCHI ED 1 EP,POSSIAMO CERTAMENTE DIRE CHE I SICK TAMBURO ESISTONO E SI DIVERTONO ANDANDO IN GIRO A SUONARE. L’EP E’ PROPRIO LA TESTIMONIANZA DELL’AFFETTO RICEVUTO DAI FAN,UN VERO E PROPRIO OMAGGIO A LORO!!!

“Il disco d’esordio, eponimo, e il seguito (“A.I.U.T.O.) sono piuttosto differenti, se non altro a livello di suoni, con le melodie più presenti nel secondo lavoro. I temi si allargano e i contenuti appaiono più lineari e meno metaforici. Permane tuttavia intatto uno spirito “punk”, rabbioso. Che direzione stanno prendendo i nuovi pezzi? E quanto conta l’essere perennemente in tour alfine di ideare nuove idee?”

PER ORA SIAMO IN TOUR E QUINDI NON STIAMO LAVORANDO SU PEZZI NUOVI. IN GENERE, ANCHE SE NON E’ UN DIKTAT,LAVORIAMO SU PEZZI NUOVI QUANDO SIAMO IN PAUSA CON I LIVE. PER ORA SAREBBE IMPOSSIBILE DIRE CHE DIREZIONE PRENDERANNO I NUOVI PEZZI…

“Vista da fuori, la Tempesta appare più che una etichetta discografica, una vera famiglia. Mi piace, al di là di molti lavori prodotti davvero notevoli (impossibile non citare almeno, oltre ai fondatori Tre Allegri Ragazzi Morti,  Le Luci della Centrale Elettrica, Moltheni, Massimo Volume e il Teatro degli Orrori) lo spirito di collaborazione che traspare. Tu e Davide Toffolo suonate assieme addirittura dai Futuritmi, seminale band del Great Complotto. Vi immaginavate, vent’anni dopo, ancora alle prese con questa grande “passione”? Da abitante di provincia (Verona), immagino che all’epoca abbiate messo in piedi un bel casino! Ti va di ricordare assieme ai miei lettori le tue sensazioni di giovane musicista in un contesto così ricco di stimoli?”

IO E DAVIDE CI CONOSCIAMO DALL’ADOLESCENZA E ABBIAMO SUONATO ASSIEME PER MOLTO TEMPO IN GRUPPI DIVERSI. E’ STATO SICURAMENTE UN PERIODO DI GRAN DIVERTIMENTO ED UNA SCUOLA VERA E PROPRIA. RICORDO QUEI MOMENTI VERAMENTE CON GRANDE PIACERE.

HO SEMPRE PENSATO CHE IL MIO MESTIERE SAREBBE STATO FARE IL “MUSICISTA”,QUINDI NON SONO PER NIENTE SORPRESO DI FARE ANCORA QUESTO…LO STESSO CREDO VALGA ANCHE PER DAVIDE TUTTO SOMMATO!!!

“Impossibile per me non accennare almeno al periodo Prozac +. All’epoca collaboravo con una radio, ma soprattutto ascoltavo moltissima buona musica alternativa italiana. Voi faceste un botto clamoroso (oltre che meritato) ma ricordo anche tante polemiche sul fatto di incidere per la grossa etichetta e in merito al fatto che trattavate temi che ai moralisti non andavano molto giù. Voi come reagivate a queste cose? E com’era cambiata la vostra vita, visto che molti poi  vi percepivano come “miliardari”. 

A parte gli scherzi, rimpiangete quell’epoca della discografia italiana o preferite adesso che, grazie a mezzi come Internet, la musica si diffonde alla velocità della luce e può davvero arrivare a tutti?”

NOI SIAMO STATI OBBLIGATI AD AVERE A CHE FARE CON UNA MAJOR, LA NOSTRA ETICHETTA CEDETTE PRATICAMENTE IL CONTRATTO ALLA EMI. NOI SIAMO PARTITI CON LA VOX POP,L’ETICHETTA INDIPENDENTE PER ECCELLENZA IN QUEL PERIODO. SAREMMO RIMASTI SICURAMENTE CON QUEST’ULTIMA SE AVESSE CONTINUATO AD ESISTERE.

PER QUANTO I P+ ABBIANO RAGGIUNTO DEI RISULTATI ECCELLENTI,PURTROPPO PER DIVENTARE MILIARDARI CON LA MUSICA,I NUMERI DEVONO ESSERE MOLTO SUPERIORI A QUELLI CHE ABBIAMO OTTENUTO. BISOGNA FARE I NUMERI DI VASCO ROSSI O LIGABUE PER INTENDERCI…

RIMPIANGIAMO SICURAMENTE UN PERIODO IN CUI LA MUSICA AVEVA MOLTI PIU’ SPAZI A DISPOSIZIONE E L’INTERESSE ATTORNO AD ESSA ERA NOTEVOLMENTE SUPERIORE.

“Quali sono a vostro avviso le band emergenti da segnalare ai miei lettori? La Tempesta ad esempio presenta in catalogo anche il Pan del Diavolo, a mio avviso favolosi”

OLTRE A QUESTI,CHE SONO ANCHE AMICI TRA L’ALTRO,CI SONO INNUMEREVOLI BAND IN GIRO PER L’ITALIA DEGNE DI GRANDE ATTENZIONE. ANDANDO IN GIRO A SUONARE,NE INCONTRIAMO VERAMENTE SEMPRE MOLTE E CITARLE TUTTE SAREBBE UN’IMPRESA. E’ BUONO RICORDARECHE,NONOSTANTE LA CRISI CHE COLPISCE MOLTO ANCHE LA MUSICA,CI SIANO MOLTE PROPOSTE DI OTTIMA QUALITA’…

“Dal vivo proponete una musica in qualche modo più robusta, con un’elettronica poco invasiva. Pensate di ricorrere ancora all’utilizzo delle macchine in futuro? E la formula dei due cantanti rimarrà inalterata? (a mio modesto parere, è una delle vostre peculiarità che maggiormente mi piacciono)

E’ DIFFICILE DIRE COSA SUCCEDERA’ PRIMA DEL MOMENTO IN CUI CI METTEREMO A LAVORARE SU NUOVE IDEE MA CREDO CHE QUELLO CHE STA CARATTERIZZANDO I SICK IN QUESTO MOMENTO,RIMARRA’ CON GRANDE PROBABILITA’.

Avrei mille altre cose da chiedervi, ma rischio di diventare oltremodo prolisso.

Un enorme in bocca al lupo per i vostri progetti e i vostri live (visto che praticamente siete sempre in tour!)

Grazie mille della gentilezza e della grande disponibilità.

Complimenti per tutti i video sinora realizzati, davvero uno più bello dell’altro!!!!

 

GRAZIE MILLE A TE GIANNI!!!

ST

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...