PELLEeCALAMAIO va in vacanza! a presto!!!

Cari amici che mi seguite su questo blog, è da un paio di giorni che sto pensando a questo post. Niente di apocalittico, per carità. Ogni volta che qualcuno decide di chiudere un blog sembra che lo faccia quasi per sentirsi rassicurato che in realtà c’è davvero un pubblico fedele che ti legge e che ti segue. A volte mi sembrano gesti dimostrativi, ma in fondo non mi va di sindacare sulle scelte altrui, ognuno faccia come meglio crede.

Premetto che io non ho intenzione di chiudere “PELLEeCALAMAIO”, ci ho lavorato tanto appresso e tuttora il mio impegno non manca per renderlo quantomeno interessante e ricco di contenuti.. a volte ci riesco e a volte no, ma lo stato di salute del mio blog è molto buono. Articoli come il mio dossier sui migliori talenti italiani del calcio, postato a inizio anno, viaggia sulle 30 visite al giorno, a tutt’oggi ha superato le 500 visite, e si tratta appunto di un articolo postato molto tempo fa. L’intervista a Scicchitano invece ha avuto un picco di quasi 200 visite in un solo giorno! In generale, nel periodo della mia lunga convalescenza, quando ho avuto modo di inserire quotidianamente post dei più svariati le visite erano maggiori ma anche tuttora veleggio bene.

La mia presa di posizione riguardo la sospensione di questo spazio è di natura “pratica”, se vogliamo. Innanzitutto, tra non molto sono in ferie e io, in ferie, chiudo i battenti, sono iperattivo tutto l’anno e in quelle settimane davvero ho bisogno di scaricare lo stress, ricaricare le pile e passare più tempo possibile con la mia ragazza, tranquilli, sia che si vada via qualche giorno, sia che si resti a casa (e di… incombenze ne abbiamo parecchie, in vista di un lieto evento che ci riguarderà l’anno prossimo!.

Poi, oltre alle ferie, mi sono reso conto che sto entrando in una fase cruciale per quanto riguarda il mio nuovo manoscritto. Ho sentito l’editore pochi giorni fa, è stata come sempre una bella e piacevole chiacchierata, dove lui mi ha messo al corrente di alcuni miglioramenti per quanto riguarda promozione e distribuzione della sua creatura e io l’ho rassicurato su alcuni miei progetti di scrittura. Il nuovo romanzo, a metà tra vera saggistica e altro, vorrei consegnarlo entro l’autunno. Sono a buon punto, e l’editore è piuttosto fiducioso sul risultato, però sinora ho scritto dopo il lavoro o nei momenti di relax, ora invece vorrei dedicarmici con più ardore, anche se non ho una vera scadenza di consegna. Inoltre, si è profilato con la Nulla die un nuovo lavoro, di cui avevo solo fatto cenno all’editore. Anche qui, pur rimanendo top secret il contenuto della nostra telefonata, devo dire che ho trovato appoggio e buon riscontro. Insomma, ci sarebbero due prospettive di pubblicazione e mi farebbe piacere concretizzarle entro quest’anno, così da potermi dedicare con calma al nuovo romanzo vero e proprio nel 2013.

Poi, fortunatamente, anche con il Guerin Sportivo, la collaborazione sta andando benissimo, dopo la mia assenza forzata a causa della malattia. Ho contribuito nel numero degli Europei, nel prossimo numero avrò ulteriore spazio e dovrei per l’immediato futuro consegnare un dossier di cui avevo parlato a suo tempo col direttore. Scrivere di calcio mi è sempre piaciuto, ho iniziato in ambito locale e ora sono nella squadra del Guerin da circa un anno, la rivista sportiva più antica del mondo. Spero (e credo) sia solo l’inizio di qualcosa che potrebbe diventare più grande. Io metto a disposizione la mia competenza maturata in tanti anni e la mia genuina passione per questo sport, quella c’è indipendentemente dal fatto che ora collabori con la più prestigiosa rivista di settore italiana.

Last but not the least, chiudo con un accenno – non per scaramanzia, ma perchè dobbiamo ancora sistemare alcune cosette- che riguarda proprio questo blog, in cui la musica ha un peso specifico notevole. Proprio a sostegno della prova che non sarà uno stop definitivo, mi piace invece pensare che tra qualche mese PELLEeCALAMAIO potrebbe essere non più “solo” un semplice blog ma qualcosa d’altro. 🙂 La proposta è arrivata da uno che se ne intende, visto che si occupa di “quello”, e  così pure le sue rassicurazioni. Io nell’entusiasmo, davanti a un’ottima cena, ho detto “sì” e si tratterebbe di un mio ritorno in certe vesti che non ho mai dimenticato.

Vi aggiornerò più avanti, ovviamente, se ne riparlerà alla fine dell’estate.

UN GRANDE ABBRACCIO A TUTTI I MIEI LETTORI… mi farò vivo ogni tanto, anche perchè devo ancora postare qualche intervista di cui rimango in attesa.

BUONA ESTATE E BUONE VACANZE!!! DI QUESTI TEMPI UN PO’ DI SANO SVAGO NON PUO’ CHE FARE BENE, AUGURO A TUTTI DI RITROVARCI PIU’ IN FORMA CHE MAI!

Annunci

4 risposte a “PELLEeCALAMAIO va in vacanza! a presto!!!

    • ciao Loredana, grazie!!! in ferie andrò le prime due settimane di luglio ma non è solo quello, come spiego nell’articolo. Veramente sono preso dagli scritti, devo consegnare due manoscritti entro l’anno e ho pure tanti articoli sportivi da confezionare, tra Europei e altro. Quindi il blog, a cui tengo tantissimo, lo sospendo perchè è uno spazio totalmente mio che posso gestirmi a piacimento. In ogni caso sicuramente terrò aggiornato riguardo certi sviluppi importanti. Continuo a leggerti nel frattempo! ciaoo 🙂

  1. Giusto che gli impegni editoriali e privati abbiano la prevalenza. Aspetto con ansia il numero del GS con i tuoi pezzi, e per il resto riposati, che indubbiamente, sono stati per te sei mesi intensi e non sempre piacevoli. Quanto all’evoluzione del blog, mi hai incuriosito, ed è giusto che questo spazio amatoriale continui la sua vita e diventi ulteriormente bello e ricco, per me ormai rappresenta un punto fermo e irrinunciabile dei miei giri per il web!

    • ciao Carlo, grazie per le tue belle parole! devo dirti che la stima è reciproca e che ti leggo sempre volentieri, ma questo lo sai. Le novità sul blog più rilevanti è che ho avuto la proposta di condurre un programma radiofonico, ispirato a PELLEeCALAMAIO, tanto che potrei tenere lo stesso nome. E’ dai tempi dell’Università che non lavoro in radio, anche se ho continuato sporadicamente qualche collaborazione negli anni e da qualche anno sono nello staff di una webradio. In quello spazio potrei esordire nuovamente, quindi sarebbe veramente bello che molte persone che mi leggono qui avessero poi modo di sentirmi direttamente collegandosi al sito della radio. Ho qualche riserva ma l’entusiasmo, mio e del responsabile, un caro amico, supera abbondantemente i punti interrogativi. Vedremo di fare qualche “prova” estiva, non mi spaventa la prospettiva, anzi, parlare di musica in senso lato mi viene mooolto naturale, ma è più l’ambito “tecnico”, poter condurre in pratica da casa con programmi appositi ecc.. io ci capisco ben poco di informatica.. dammi un microfono e una cuffia e ti faccio anche trasmissioni di due ore ma a livello di audio, sonoro, spine, prese, programmi, software.. sono una frana.. il direttore lo sa e mi ha detto che a tutte queste cose ovvierebbe lui e allora mi sa che la cosa si potrà fare.. ne riparlerò a tempo debito 🙂 Poi col Guerin sta andando benissimo, è un confronto abbastanza continuo ma allo stesso tempo sento che il direttore mi considera, non dico alla stregua dei “boss” ma comunque nemmeno come l’ultimo arrivato.. sento che mi tiene in grande considerazione e sinora me lo ha sempre dimostrato.. non so se è perchè io non mi occupo di un lato solo del calcio (internazionale, attualità, storia, giovani, serie a, b o c) ma piuttosto mi interesso sinceramente di tutto ciò che riguarda questo magnifico sport. Quindi vado avanti, sperando di migliorare e di avere sempre più spazio, pur rendendomi conto che in squadra ci sono fior di collaboratori, non lo scopro di certo io! 🙂 Le attività editoriali hanno il loro peso, nel senso che, causa malattia, ho perso alcune interessanti occasioni promozionali sulle quali si era già d’accordo (recupererò in autunno), e allo stesso tempo, ho ben due nuove proposte da far valutare nella loro interezza all’editore. Sono abbastanza poliedrico, consegnerò un saggio musicale, e il sogno futuro, nemmeno troppo velato, è quello di scrivere una biografia di un personaggio sportivo, sulla scia dei grandi libri, tipo quello di Garanzini (uno dei miei giornalisti sportivi, assieme a Pastorin) sul grande Nereo Rocco. Però qui mi sto spostando un po’ troppo avanti.. facciamo un passo per volta! Mi aspettano ancora molti controlli e visite specifiche, ma anche e soprattutto, mi attendono dei giorni di ferie molto freschi al confine tra Italia e Austria 🙂 ciao Carlo, a presto!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...