Dischi anni ’90 – 5) NEGRITA “XXX”

Irrompono prepotentemente in scena negli anni ’90 anche i NEGRITA, nati dalle ceneri di un altro interessante gruppo, gli Inudibili. Toscani della provincia di Arezzo, sembrano da subito non c’entrare nulla con il rinascente rock alternativo italiano. Loro macinano un rock sudato, sanguigno, aggressivo e memore di una lezione che si rifà ai grandi classici anni ’70, su tutti i Rolling Stones da cui tra l’altro traggono il loro nome.

Il primo album “Cambio” è forse ancora acerbo per farli conoscere da un grande pubblico ma desta da subito curiosità attorno a questi ragazzotti amanti del sano rock ‘n roll.

Verrà poi “Paradisi per illusi” che non spariglia più di tanto le carte in tavola, ma prepara il terreno fertile per l’affermazione della band che, in occasione del terzo disco “XXX” (1996), il mio preferito di quella loro prima fase, si trasferiscono addirittura a New Orleans per registrare.

Ciò che ne risulta è un album sicuro, composito, che non presenta punti deboli, passando con naturalezza da ballate amare come  “In un mare di noia” e brani nostalgici e malinconici (“… E intanto il tempo passa” , “Ma come fanno” e la delicata “Lasciami dormire” quasi sussurrata, in modo egregio, dal chitarrista Drigo) a canzoni scanzonate e irresistibili come “Sex”, “A modo mio” e “Io Pocahontas me la farei” per la quale concediamo un’evidente caduta di stile 🙂

Pau sul palco è sempre più trascinante, ha ancora i capelli ma sta per modificare la sua immagine che, col successivo “Reset” sarà più simile a quella di uno “sciamano” rock, grintoso e con una personalità debordante.

Con i riconoscimenti di massa, i primi posti in classifica, la partecipazione a Sanremo e quant’altro, non si scalfisce l’onestà e la serietà della proposta artistica del gruppo, abile invece a progredire di album in album inserendo di volta in volta elementi sudamericani o elettronici, il tutto senza mai snaturarsi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...