Carey Mulligan: è nata una stella! Da “An education” a “Shame” l’evoluzione di un’attrice da Premio Oscar

Carey Mulligan, la giovane attrice britannica protagonista negli ultimi anni di film intensi come “Non lasciarmi”, “Drive” e il bellissimo “Shame” – tuttora nelle sale – è la classica predestinata.

Esordiente assoluta con una piccola parte in “Orgoglio e Pregiudizio”, è salita alla ribalta 3 anni fa con un ruolo fatto su misura per lei, la dolce e intelligente Jenny di “An Education” sceneggiato da uno scrittore che adoro (Nick Hornby) e diretto da Lone Scherfig.

In quella pellicola la Mulligan stupisce tutti – tanto da guadagnarsi una nomination all’Oscar come miglior attrice protagonista – per il suo sguardo trasognante, la sua interpretazione perfetta, credibile, mai sopra le righe di una teenager che vuole crescere (troppo) in fretta e lasciarsi cullare e trasportare dai piaceri della vita, grazie all’incontro con un misterioso uomo d’affari, di 20 anni più grande di lei.

Il film è ambientato ad inizio anni ’60 e la scenografia e le ambientazioni sono spettacolari, ci si sente riportati indietro di un cinquantennio, in un’epoca di fortissimi mutamenti socio-culturali, non solo nel Regno Unito. Jenny è una ragazza educata di buona famiglia borghese, eccelle a scuola e sogna di andare a Oxford ma è pure reattiva ai cambiamenti che nota con estrema sensibilità attorno a sè, si perde nei suoi dischi di musica francese, è affascinata dalla lingua d’Oltralpe, è un’avida lettrice, oltre che talentuosa violoncellista.. sogna Parigi.

Ma la giovane abbina le qualità studentesche a una sorta di ribellione che non nasconde nè entro le mura della severa scuola, nè con i propri genitori (il burbero padre che odia i teddy boys e una più comprensiva madre): fuma, sogna di scoprire il mondo, risponde alla preside con toni secchi e sprezzanti, senza mai perdere la lucidità.

L’incontro col misterioso David ne accrescerà la sicurezza ma le porrà davanti anche un inevitabile dubbio: inseguire e perseguire a fondo i propri sogni di studiare lettere e laurearsi presso la prestigiosa università di Oxford o soddisfare ogni sete di avventure grazie al ricco e maturo compagno? La risposta tra le pieghe del film, un racconto davvero sorprendente e delicato al tempo stesso sui dubbi e sui tormenti di una giovane adolescente che si sente già donna.

Assolutamente consigliabile, da vedere!

Dopo questo successo la Mulligan ha cercato subito di smerciarsi dal fenomeno innescato in Inghilterra, che spesso finisce per bruciare i talenti precoci e così, da credibile erede della splendida Audrey Hepburn (in certe scene del film, girate a Parigi, sembra davvero avere le stimmate della grande diva) si è ritrovata a cimentarsi in autentiche sfide cinematografiche, accettando ruoli controversi e difficili (vedi in “Non lasciarmi”, nei quali è una ragazza che vive col disagio addosso, e nel recentissimo “Shame”, nei quali è la ribelle sorella del protagonista, una donna che mischierà completamente la sua vita con dei modi assai discutibili di gestire la propria esistenza).

Teniamola d’occhio, a mio avviso l’Oscar arriverà a breve.

Annunci

2 risposte a “Carey Mulligan: è nata una stella! Da “An education” a “Shame” l’evoluzione di un’attrice da Premio Oscar

  1. Bellissimo post, Gianni! Ho ammirato quest’attrice in Shame e avevo notato la sua bravura e lo sguardo tenero ed irrequieto. Indimenticabile l’interpretazione della sorella del protagonista.. Bellissima la scena in cui canta. Da brividi.
    Un abbraccio ed un augurio di pronta guarigione. (Spero non sia nulla di serio…)

  2. Concordo col tuo giudizio, io mi sono attenuto specialmente al film che l’ha lanciata “An education” che, se non hai ancora visto, ti consiglio caldamente. Ma poi da lì è stato un crescendo di ruoli e di personalità. Davvero brava e graziosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...