Il ruolo della Juve nel prossimo campionato

Si sta delineando sempre più la nuova Juventus di Antonio Conte (l'ennesima scommessa, ma forse meno ardita rispetto a quella dell'anno scorso con Delneri).
Ci stiamo abituando a una squadra rivoluzionata di anno in anno, alla ricerca di un'identità smarrita, di un nuovo ruolo all'interno del campionato.
Se dopo la bufera Calciopoli, i tifosi si erano aggrappati ai propri colori, orgogliosi di cosa essi rappresentassero al di là di scandali e intercettazioni varie, a distanza di 5 anni cominciano a reclamare qualcosa di più.
Ambizioni mai sopite ma duramente sottoposte alla realtà dei fatti, e cioè che da due stagioni la squadra nemmeno raggiunge la Champions League.
Il cantiere è ancora aperto ma qualcosa si è già aggiustato, se non altro il neo tecnico possiede nel proprio dna tutti i cromosomi della "juventinità", che potrebbero tradursi come valore aggiunto in termini di motivazioni.
Tuttavia la storia insegna che è molto difficile rinascere dalle proprie ceneri, modificare assetti, squadre e staff ogni anno, almeno queste sono situazioni a cui molti tifosi non erano certo abituati.
Arriveranno forse Lugano (o Alex), magari anche Vargas ma basteranno a far tornare a primeggiare la Juventus, o almeno a farla competere con le milanesi, il Napoli o la Roma?
Marotta si dice soddisfatto ma in realtà gli resta un lavoro titanico ancora da sbrigare: sfoltire la rosa, eliminando doppioni e indesiderati. Poi toccherà a Conte trovare l'assetto giusto (lui è un seguace di un 4-4-2 molto offensivo, tanto da indurre gli addetti ai lavori a chiamarlo 4-2-4 ma con gli uomini a disposizione è davvero il modulo giusto?).
Non sarebbe più consono un 4-3-3 di modo da poter schierare una mediana completa e ben assortita con Marchisio-Pirlo-Vidal e un tridente composto da Krasic-Matri-Vucinic?
Ma indipendentemente da moduli, schemi e quant'altro, confrontando il roster della squadra bianconera con quello di altre big italiane, vi sembra all'altezza di centrare il bersaglio della Champions? I posti sono diminuiti, sono solo 3 e, se non paiono già assegnati, poco ci manca.
Le milanesi sembrano le candidate numero uno alla vittoria finale, sul Napoli mi sono già espresso, è senz'altro la squadra che si è migliorata di più e deve solo considerare per bene alcune variabili legate alla grande pressione e al doppio impegno (De Laurentiis si è già espresso in proposito…), la Roma è anch'essa un po' un'incognita, Lazio e Udinese sembrano possedere i mezzi per fare il bis.
Insomma, il futuro della Juve appare ancora piuttosto nebuloso. Si parla molto spesso a sproposito di "progetto a lungo termine", vedremo se Conte avrà modo di plasmare con cura la sua squadra, anche qualora non dovesse centrare nessun traguardo. E' un bravissimo tecnico, sa far giocare le sue squadre in modo arioso ma pure concreto, è un gran lavoratore abituato a tirar fuori il meglio di sè dai suoi giocatori… un po' come quello che si diceva un anno fa circa a proposito di un altro tecnico fedele al 4-4-2!

Annunci

9 risposte a “Il ruolo della Juve nel prossimo campionato

  1. Il tuo post coincide perfettamente con le domande che si pongono i tifosi juventini a proposito di questa nuova squadra. Io credo che le rivoluzioni non servano granché, così come comprare 11-12 giocatori alla volta, come l'anno scorso fece Marotta. La cosa migliore, secondo me, sarebbe acquistare 3-4-5 grandi giocatori, in modo da rafforzare la squadra, ma non da stravolgerla. Però, in questi ultimi anni, soprattutto dopo la quasi totale scomparsa delle bandiere (Nedved, Camoranesi, Trezeguet), serviva la qualità e Marotta, almeno l'anno scorso, in gran parte, ha acquistato quantità. Per cui credo che questo calciomercato bianconero finalmente sia all'altezza del nome della società, con ottimi innesti come Vucinic, Vidal, Pirlo e Lichtsteiner. Il problema, secondo me, più che il calciomercato juventino, sicuramente di buona qualità, sia nelle idee di Conte: parliamoci chiaro, con il 4-2-4 ogni partita si rischia di prendere 1-2 gol. Meglio puntare, credo anch'io, su un 4-3-3, che, visti gli uomini a disposizione, sarebbe per me perfetto, con appunto Marchisio-Pirlo-Vidal in mezzo e Krasic-Matri-Vucinic (senza dimenticare Quagliarella) là davanti. Per quanto riguarda le concorrenti, Milan e Inter sono avanti, soprattutto perché sono più rodate e hanno un telaio già sperimentato. Per quanto riguarda il Napoli, non bisogna dare per scontato nulla, per me: farà la Champions, giocherà ogni 3 giorni e sarà difficile ripetersi. Temo di più la Lazio, che ha fatto grandi colpi. Che ne pensi? 🙂

  2. Questo articolo è stato scritto per il Guerin Sportivo e mi sembra che tutto sommato la maggior parte dei tifosi la pensi come te. Io, pur non essendo juventino, vengo talvolta tacciato di esserlo (persino da mio futuro suocero, milansita di ferro… ebbene sì, non ci potevo fare niente… ormai sto al gioco!). Dicevo, posso passare per juventino, perchè mi interesso molto alle vicende bianconere. Tengo ad avvicinarmi alle realtà cadute in disgrazia, non a caso, io veronese, ho seguito con grande trasporto la risalita di Napoli e Genoa nel calcio che conta. Le nobili decadute hanno un grande fascino ai miei occhi. L'Inter di Moratti pigliatutto dopo Calciopoli non mi dice niente, non mi emoziona! Comunque credo che non capiresti per quale squadra faccia il tifo, posto che un giornalista non dovrebbe mai far capire per chi patteggia (anche se tutti hanno un cuore! e una squadra del cuore).
    Al momento, ma il mercato è ancora lungo (pensiamo al Milan l'anno scorso, che acquistò giocatori d'un certo peso a fine sessione), il Milan è davanti a tutti, poi l'Inter e poi onestamente non saprei. Certo, la Juve si è rinforzata molto, su questo non ci piove ma tutto dipende da come Conte amalgamerà il tutto e da quanto tempo ci metterà! La Roma è messa come la Juve con la differenza che sta puntando sui giovani e sul bel gioco (almeno potenzialmente, poi sarà tutto da vedere: hanno di gran lunga i migliori primavera del campionato, autentici campioncini e vanno a spendere camionate di soldi per Lamela, appena retrocesso col River Plate!). La Lazio, no.. non credo sia superiore alla Juve. Hanno un bel telaio e un tecnico concreto ma gran conoscitore di calcio. Ma l'anno scorso sono andati al di là delle aspettative, la squadra la vedo incostante. Klose è un gran nome ma da due anni praticamente non gioca nei club, solo in Nazionale è un cecchino infallibile. Cissè da due anni in Grecia fa benissimo ma è imprevedibile, ha fallito nel Liverpool, in Nazionale francese, è una testa calda. Sbolognare Zarate sinceramente mi sembra una follia! Poi il Konko attuale non vale assolutamente il neo juventino Liechsteiner. Cana è tutto da verificare, considero più forte il "nostro", nel senso di italiano, Parolo che di fatti è nel mirino della società. E' una squadra interessante ma meno forte della Juve, su questo non ci piove. La Lazio la metto sullo stesso piano di Palermo, Genoa e Fiorentina, sempre che queste ultime due si rinforzino. Ho scritto una settimana fa un post su Fiorentina e Genoa. Non sto capendo la loro strategia.. mi lasciano basito le voci di mercato. Certo, sarebbe semplice da spiegare: hanno finito i soldi! Alle prossime

  3. Ciao, effettivamente non ho capito per quale squadra tifi… anche si mi interesserebbe saperlo, eccome! Tu invece hai capito per quale squdra tifo? Penso di sì. Sai, per quanto riguarda l'Inter di Moratti, la penso come te. L'Inter non è risuscitata per meriti propri, ma per disgrazie altrui, che forse sarebbero dovute riguardare anche la società di Moratti… (ma a me non piace parlare di Calciopoli). Per quanto riguarda la Roma, come ho scritto in un recentissimo post, non mi concince. Sabatini sta facendo un mercato un po' approssimativo e sbalorditivo (in senso negativo): prendere Lamela per 12 milioni è una follia, così come Bojan, che poi il Barca si riprenderà dopo 2 anni per soli 13 milioni. Poi credo che il modello-Barcellona che vuole importare Luis Enrique sia difficile da copiare: in Italia si può giocare con tre "nanetti" là davanti e sempre palla a terra, in un campionato dove prevale la fisicità e la quantità? Mah… Per quanto riguarda il Genoa, a me non dispiace. E' vero, forse si è imbottita di molti giovani, soprattutto là davanti, e non si è rinforzata in difesa, ma Ze Eduardo, Birsa, Constant sono tutti molto bravi. Per la Fiorentina, la penso esattamente come te: o sono finiti i soldi, o la passione dei Della Valle. La squadra si è indebolita, e parecchio, con le cessioni di Frey, Mutu e la prossima di Gilardino e non sono ancora stati sostituiti. Hai mai provato a giocare al Fantacalcio?

  4. Certo che ci ho provato, in due occasioni! Nel 2002 ci ho messo una passione incredibile, avevo una squadra ben amalgamata ma lasciai perdere a 3 mesi dalla fine. L'unica volta che ho seguito dall'inizio alla fine il campionato è stato nel 2006 e sono finito pure nella Gazzetta. Oddìo, avevano scritto i primi 6000 in graduatoria e io mi piazzai, se non ricordo male, al 1.084. Una soddisfazione, in realtà non sono mai stato in corsa per obiettivi importanti ma almeno sono andato alla fine del campionato. Ora in teoria è più facile, perchè Internet è molto più accessibile, all'epoca servivano carte rosa, oppure conveniva solo da numero fisso, cose così. E poi con il mercato aperto mi scoccia. Preferisco una sola sessione. Però è un'attività che mi piace, è bellissimo azzeccare un pronostico, un giocatore… ci hanno preso la mano, perchè poi hanno fatto pure la versione europea (assurda, perchè poi le squadre vengono eliminate… insomma, i parametri sono diversissimi rispetto alla serie A).
    Conosco anche molte persone che fanno il Fantacalcio fai da te, in pratica si attengono ai voti della Gazzetta, ma fanno un calciomercato diverso. In pratica se giocano in 10 non possono avere gli stessi giocatori. Fanno una sorta di asta, partendo dal prezzo indicato dalla Gazza per acquistare i giocatori. Con gli anni sono aumentati gli iscritti, cosicchè ora hanno un campionato di serie A e uno di serie B. Roba da pazzi!!! Non ce la faccio proprio a starci dietro! E poi, detto tra noi, uscirono polemiche tempo fa sul fatto che i voti fossero un po' "pilotati", che ci fosse gente all'interno della redazione che giocava. Poi finì, come spesso in Italia, tutto in una bolla di sapone 🙂

  5. Come ho detto da me, è sicuramente UNA JUVE DA 4-3-3. A maggior ragione dopo l'arrivo di Vucinic.
    La Juve mi sembra ben costruita, come organico se la gioca alla pari col Napoli per il terzo posto; con il vantaggio di non avere la Champions ma con lo svantaggio di essere una squadra rinnovata per metà. Vedo difficile che si riconfermino a livelli altissimi Udinese e Lazio.
    La Juve ha fatto una bella squadra, ha preso un allenatore bravo e giovane, ora deve solo avere pazienza e non farsi prendere dall'ansia come negli ultimi anni distruggendo tutto e ricostruendo tutto alla prima difficoltà.

  6. Concordo pienamente con te! Chissà che anche Conte non arrivi a pensarla come noi! In linea di massima però credo che ogni allenatore debba prima di tutto far giocare bene la squadra secondo gli uomini che ha a disposizione. Non esiste un modulo vincente in assoluto. Ognuno può avere degli schemi di riferimento, un modo di giocare che predilige ma i moduli dogmatici alla lunga possono diventare degli handicap! Si rischia di incaponirsi per niente. Tipo la ricerca annosa del terzino sinistro all'Inter, o della mezz'ala del Milan o dei centrali della Juventus. In realtà bisogna cercare di sfruttare al massimo le caratteristiche dei giocatori. Mazzarri e Zeman, due tecnici che stimo moltissimo, sono sin troppo ancorati agli schemi… Conte vedremo se saprà cogliere il sistema migliore di gioco per la Juventus

  7. Per quanto riguarda il fantacalcio, c'è un nuovo modo molto moderno, ben fatto e che calcola da solo i tuoi punti. Sul sito http://www.fantaclub.it, nel torneo CALCIOITALIAWEB, puoi costriure la tua squadra con 270 milioni a disposizione. Il problema è che il valore di molti giocatori è alle stelle, incredibile. Io l'anno scorso ho provato e sono arrivato 85° su 5.000 partecipanti. Se vuoi, prova! Per il capitolo Juve, credo che Conte non sia stupido, virerà su un 4-3-3 appena capirà che non si può giocare così sbilanciati. Attenzione, però: il suo 4-2-4 non è altro che un 4-4-2 che gioca in modo superoffensivo quando si ha la palla, ma molto difensivo, con 8 uomini dietro la linea del pallone, quando la squadra perde palla. Alla fine, una sorta di 4-4-2 un po' più spregiudicato in fase di non-possesso. Comunque, almeno per le prime partite, la Juve giocherà con un 4-2-4 (o 4-4-2), visto che Marotta sta stringendo sempre più per Vargas.

  8. Vargas non serve, secondo me… rischia di andare a Torino e di non giocare titolare. Un 4-3-3 sarebbe molto intrigante come modulo visti gli uomini della Juve, ma se veramente arriva Lugano io continuo ad insistere sulla difesa a tre Chiellini Lugano Barzagli, un centrocampo a cinque con Pirlo centrale supportato da Vidal e Marchisio con due esterni alti (Krasic a destra e Lichtsteiner o Ziegler a sinistra) propensi a buttare palle in mezzo e Vucinic e Matri di punta. Il primo, non dovendosi costruire gioco, magari acquisterebbe più lucidità sotto porta e Matri potrebbe continuare a fare quello che ha fatto l'anno scorso.
    Con un modulo del genere Vargas potrebbe tornare utile, ma Ziegler e Lichtsteiner sarebbe ro stati presi per niente…
    Io farei:
    Buffon
    Barzagli Chiellini Lugano
    Krasic Marchisio Pirlo Vidal Vargas
    Matri Vucinic

    Potrebbe lottare per la Champions

  9. Interessante il tuo schieramento ma onestamente credo che difficilmente Conte rinuncerà alla difesa a 4, almeno quella credo che sia una specie di dogma insuperabile per lui. Ottima disamina tattica comunque: anch'io ho puntualizzato che sia Ziegler che Liechsteiner sarebbero più adatti a un 3-5-2 in quanto bravissimi a offendere ma molto a disagio in difesa con ali guizzanti. fortuna loro che Krasic ce l'hanno come compagno di club 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...